COMUNICAZIONE SERVIZIO ASSISTENZA
Ricordiamo a tutti i Clienti che per attivare le richieste di assistenza è attivo il portale di supporto Beet.it
Le richieste attivate tramite il portale saranno immediatamente prese in carico da un nostro operatore.
Accedi a Beet.it Support Portal.

(LI) +39 0586 81 06 26   |   (RC) +39 0965 18 16 552   |   Support Portal

GDPR UE 2016/679: ENTRA IN VIGORE IL NUOVO REGOLAMENTO EUROPEO PRIVACY

Con decorrenza dal giorno 25 maggio 2018, è entrato in applicazione il GDPR (General Data Protection Regulation) – Regolamento Europeo 2016/679 che stabilisce nuove norme sul tema della privacy.
 

GDPR checklist Regolamento Europeo (UE) 2016/679

Conosci già il regolamento? Vai direttamente alla GDPR checklist, compilala e riceverai un preventivo gratuito.

Compila adesso

 
Il GDPR disciplina in maniera innovativa il trattamento di tutti i dati personali, con finalità di protezione delle libertà e dei diritti delle persone fisiche residenti a qualsivoglia titolo nell’Unione Europea; la suddetta disciplina introduce novità per tutti i soggetti interessati anche in materia di sanzioni previste in caso di inottemperanza e/o di violazione.
Tutti i soggetti interessati (imprese, enti, professionisti, associazione, etc.), di qualsiasi dimensione, muniti oppure no di personale dipendente e/o equiparato, che detengano o trattino dati personali, sono pertanto chiamati ad adeguarsi con tempestività alle nuove disposizioni di legge, sotto pena della possibile irrogazione di sanzioni, che possono arrivare anche ad importi rilevanti.
Il Nuovo Regolamento, sostituisce il “Codice Privacy” in vigore dal 1º Gennaio 2004 e ri-definisce le figure di Titolare e Responsabile attribuendo loro obblighi ulteriori rispetto a quanto previsto dall’attuale Direttiva 95/46 e dal Codice Privacy. Il Titolare ha un ruolo più proattivo e obblighi più pregnanti, finalizzati non soltanto al formale rispetto delle regole, ma anche all’adozione di tutti gli accorgimenti tecnici e organizzativi necessari a garantire la compliance effettiva dei trattamenti, anche sotto il profilo della sicurezza.
L’assenza o inefficacia delle procedure costituisce per il Titolare fonte di responsabilità (principio di rendicontazione o di “accountability”, artt. 24 e 32).
La violazione delle disposizioni del regolamento è soggetta a sanzioni, inasprite rispetto alle precedenti norme privacy, amministrative pecuniarie fino a 20 milioni di Euro, o per le imprese, fino al 4% del fatturato totale annuo dell’esercizio precedente.

No Comment

Comments are closed.