News

FINO A 300 MILA EURO PER INVESTIRE NELLE IMPRESE DELL’INNOVAZIONE

Finanza Agevolata

EMANATO UN NUOVO DECRETO PER INVESTIMENTI RIVOLTI A START-UP E PMI INNOVATIVE

FONTE VERIFICATA: Ministero dello Sviluppo Economico

Il Ministero dello Sviluppo Economico, all’interno del decreto Rilancio, ha introdotto nuove agevolazioni a favore di persone fisiche interessate ad investire nelle start-up innovative e nelle PMI innovative.

L’agevolazione consiste in una detrazione del 50% dall’Irpef delle somme investite nel capitale sociale di PMI o start-up innovative. Nello specifico, l’agevolazione copre il 50% delle spese, fino ad un massimo di 100.000 euro per investimenti nelle start-up innovative per ciascun periodo d’imposta e 300.000 euro per investimenti nelle PMI innovative per ciascun periodo d’imposta. In quest’ultimo caso è previsto un ulteriore 30% di detrazione applicabile all’importo eccedente se la spesa supera i 300.000 euro. L’investimento deve inoltre essere mantenuto per almeno 3 anni.

Gli investimenti ammessi dovranno essere effettuati dopo la presentazione della domanda tramite piattaforma telematica dedicata. Rientrano nell’agevolazione anche le somme investite nel corso dell’anno 2020 e fino all’avviamento della piattaforma, per le quali sarà aperta una finestra separata, attiva dal 1 marzo al 30 aprile 2021.

Serie Generale n.38 del 15/02/2021 (.pdf 390 kb)

ALTRI ARTICOLI SU QUESTO ARGOMENTO:

Servizio di Consulenza

Vai alla pagina del Servizio di Consulenza Beet.it S.r.l. dedicato alle misure di Finanza Agevolata nel settore ICT.

 

Scroll Up