Strumenti per la Pianificazione Finanziaria di Investimenti

Beet.it S.r.l. aiuta le piccole e medie imprese a presentare il proprio progetto di impresa agli enti finanziatori e operatori economici esterni mediante strumenti di pianificazione finanziaria.

pacchetto strumenti pianificazione finanziaria

A chi serve uno strumento di pianificazione finanziaria?

Il servizio si rivolge a start-up e spin-off sia aziendali che universitarie (e comunque a tutte le piccole e medie imprese), fornendo un valido accompagnamento per la definizione del proprio modello di investimento, espresso in termini di risorse economico-finanziare, obiettivi commerciali, criticità attese, rientro dell’investimento, redditività dell’investimento.

A cosa serve la pianificazione finanziaria?

La pianificazione di un investimento è un’attività di analisi economico-finanziaria che consente di simulare l’intero ciclo di vita di una operazione di investimento.

Analisi

Prevedere e prevenire tutte le possibili criticità finanziare che l’operazione comporterebbe.

Obiettivi

Definire le proprie esigenze e i propri obiettivi commerciali in base alle analisi approfondite svolte precedentemente.

Costi

Identificare correttamente tutti i costi e quotare le risorse finanziare necessarie all’intera operazione.

Come si compone il piano di sviluppo?

La parte introduttiva metterà in risalto elementi quali l’idea imprenditoriale, la nascita dell’idea e i soggetti che aderiscono all’iniziativa.

La parte tecnico-operativa includerà l’analisi del mercato e della concorrenza, la descrizione dei prodotti/servizi offerti e il piano strategico e operativo dell’investimento.

La parte economica-finanziaria conterrà le proiezioni di calcolo, ovvero le stime di rendimento economico e di performance finanziaria del progetto. Questa parte includerà la stima del ritorno atteso del capitale investito.

Questo approccio teorico di trattazione del business plan verrà implementato in un formato standardizzato per i piani di sviluppo d’impresa. Questo formato “standard” avrà la duplice funzione di indirizzo nei processi di definizione e decisione del business e di presentazione del business plan agli operatori economici esterni. I contenuti che verranno inclusi nel piano di sviluppo “standardizzato” possono essere cosi sintetizzati:

  1. EXECUTIVE SUMMARY
    Avvicina il lettore alla graduale comprensione delle principali variabili impattanti sul business model.
  2. PROJECT PROFILE
    Schematizza i driver di orientamento strategico.
  3. MERCATO E AMBIENTE COMPETITIVO
    Un’approfondita analisi del contesto.
  4. PROIEZIONI ECONOMICHE E FINANZIARIE
    Indici e valutazioni.
immagine finanza agevolata
Come si usa uno strumento di pianificazione finanziaria?
  • Valutazione

    Nella fase di valutazione consente di manovrare la pianificazione mediante l’utilizzo di driver e variabili economico-finanziari fino al raggiungimento dei risultati pretesi dalla operazione.

  • Reporting

    Nella fase di presentazione rappresenta uno strumento professionale per la diffusione dei risultati a tutti gli attori coinvolti nell’ operazione (Soci, Istituti di credito, Enti finanziatori, ecc.).

  • Pianificazione

    Nella fase di concepimento dell’investimento fornisce una linea guida per identificare e valorizzare tutti gli aspetti economico-finanziari dell’operazione.

Scroll Up